→ 20 agosto » h 21.00 » Chiesa parrocchiale S. Agostino, Ollomont

ArCombin

SENTIERI MUSICALI AD ARCO SOLO

Caterina Isaia
violoncello

In collaborazione con
Toret Artist Management

Il secondo appuntamento per la sottorassegna ArCombin – Sentieri musicali ad arco solo, è l’occasione per addentrarsi nel repertorio violoncellistico per mano della giovanissima Caterina Isaia, affermata a livello internazionale e vincitrice di numerosi premi di prestigio tra cui il primo premio “Antonio Janigro International Cello Competition”, il Concorso internazionale violoncellistico Jana Vychytila di Praga, il Concorso internazionale per strumenti ad arco Rudolf Barshai a San Pietroburgo, il Concorso internazionale musicale Eliodoro Sollima Enna e il premio speciale Prix du Musee Bonnat-Helleu al Festival Maurice Ravel 2021.
Il programma del concerto prevede musiche di Crumb, Popper, Cassado, Sollima e una composizione originale commissionata dal festival e dedicata ai luoghi nei quali il festival si svolge da parte del compositore Cosimo Carovani.

— La chiesa parrocchiale di Ollomont venne eretta nel 1775 e dedicata a sant’Agostino.
Edificata a unica navata, venne ampliata nel 1869 con l’aggiunta di due navate laterali. Il campanile fu innalzato nel 1780. La chiesa custodisce interessanti arredi in marmi policromi; in particolare l’altare maggiore e la cornice della pala d’altare furono realizzate negli anni 1784-1785 dal marmista Giuseppe Pioli di Varese che eseguì anche la balaustra che divide l’aula dal presbiterio su cui risalta lo stemma di Carlo Baldassarre Perrone di San Martino.