→ 21 luglio » H 21.00 » Casa Alpina, Ollomont

Atalante

Louis Sclavis
clarinetto e clarinetto basso
Enrico Degani
chitarra classica
Federico Marchesano
contrabbasso e composizione

Il nome del trio rende omaggio all’omonimo film di Jean Vigo in cui Atalante è una barca- abitazione che percorre la rete fluviale francese attorno alla quale si sviluppano le vicende di Jean e Juliette, due giovani sposi. Il sound del gruppo è fortemente caratterizzato dai timbri scuri di contrabbasso e clarinetto basso a cui si aggiunge un altro strumento acustico, la chitarra classica.

Le composizioni di Marchesano, in bilico tra scrittura e improvvisazione abbracciano jazz, minimalismo e psichedelica, disegnando paesaggi sonori intimi talvolta attraversati da sferzate di pura energia rock, inserendosi a pieno titolo nel panorama del jazz di matrice europea.

Erede della più importante tradizione del jazz di matrice francese, e ospite di punta di questa edizione di Combin en Musique, Louis Sclavis, rimanendo sempre una voce originale e fuori dal coro, ha collaborato con alcuni dei grandi jazzisti del nostro tempo: Henri Texier, La Compagnie Lubat, Chris MacGregor Brotherhood of Breath, Michel Portal,Tony Oxley, Evan Parker, Peter Brotzman, Enrico Rava, Tomasz Stanko.

— Il concerto si terrà nel cortile del complesso della storica Casa Alpina dei Padri Barnabiti, importante colonia per ragazzi gestita da un gruppo religioso proveniente dalla città di Genova, legata alla storia del paese di Ollomont e al suo sviluppo turistico, inattiva da decenni.
La struttura risale ai primi decenni del Novecento e presenta interessanti caratteristiche architettoniche riconducibili allo stile eclettico tipico dell’epoca.